Home

Articoli

  26 giugno , 2011       piero.devita       Attualità    0 Commenti
LICEO SCIENTIFICO DI TREBISACCE - SECONDA PROVA DA RIFARE

ESAMI DI STATO: E' STATA ANNULLATA LA SECONDA PROVA, QUELLA DI MATEMATICA. MOTIVO: SCAMBIO DI TRACCE TRA INDIRIZZI....UNA IMPREVEDIBILE DISTRAZIONE  DELLA COMMISSIONE.. E' TUTTO DA  RIFARE GIORNO 7 LUGLIO P.V.
CONTINUA LO STATO D'ANSIA DEGLI STUDENTI...IN BOCCA AL LUPO A TUTTI E AUGURI ANCHE ALL'ISTITUTO SCOLASTICO PER QUESTO SPIACEVOLE INCIDENTE. LE FAMIGLIE SONO CON VOI !!!!...

Trebisacce, esami maturità. Pasticcio allo Scientifico. Seconda prova da rifare.

Una svista clamorosa da parte di una delle due Commissioni d’esami per il Liceo scientifico “Galilei” di Trebisacce, induce il Ministero della pubblica istruzione ad annullare la seconda prova scritta e riproporla, solo per quelle due classi interessate all’inghippo, il prossimo sette luglio, prima dell’inizio dei colloqui.

Cosa è successo. La seconda prova scritta per i Licei scientifici prevedeva lo svolgimento di un esercizio di matematica. Nella busta ministeriale, come per tutte le commissioni d’esami, vi erano due tracce, distinte in due fogli diversi, della prova da sostenere: sul primo foglio la traccia era destinata agli studenti dei corsi liceali scientifici normali, mentre sul secondo vi era l’esercizio da svolgere destinato agli studenti dei corsi speciali come quelli di Trebisacce che da anni ormai sono inseriti nel Piano nazionale informatica. Le due classi dello scientifico, quindi, si sono trovati a svolgere un esercizio su argomento a loro ostico e semi sconosciuto e non quello di matematica previsto per il corso speciale informatico.

I mugugni e le proteste degli studenti, insieme ad un’attenta e corretta rilettura dei due fogli contenenti i due diversi esercizi, ha indotto la Commissione esaminatrice, non senza palpabili imbarazzi, ad ammettere l’errore.

Sabato mattina, il dirigente scolastico del Liceo, Tullio Masneri, commissario in altro istituto scolastico di Acri, è stato richiamato in servizio a Trebisacce dove, in presidenza, ha ricevuto Luigi Troccoli, dirigente Ufficio VII dell’Ufficio scolastico regionale -Ambito territoriale provinciale di Cosenza-, ovvero la persona una volta indicata come Provveditore agli studi, insieme al quale ha proceduto ad informare il Ministero di quanto accaduto a Trebisacce.

Quasi scontato il provvedimento di annullamento della prova scritta e la ripetizione della stessa già programmata per il prossimo sette luglio. Non è dato sapere se siano stati assunti provvedimenti nei confronti della Presidente della Commissione comunque, anche se involontaria, protagonista della clamorosa svista.

Franco Maurella




 

 

Commenti

In questo momento non sono presenti commenti!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: