Home

Articoli

  09 agosto , 2011       piero.devita       Cultura    1 Commenti
CONFRONTI - anno VII - N. 7 Luglio 2011

E'  a disposizione dei lettori il n. 7 di Confronti, mese luglio 2011.
Spazio ai devastanti incendi che hanno devastato Trebisacca, Plataci, Villapiana, Albidona.
Articoli di cultura, studi e appronfondimenti.
rticoli che riguardano le attività estive.

Files

Commenti

Maurizio Silenzi
# Maurizio Silenzi
sabato 13 agosto 2011 15:21
Signor Pino La Rocca, ce l’ho sì un commento per il suo numero di Confronti.
In un trafiletto (“Sottotiro”) posto in prima pagina, un anonimo (il Sagittario??!!)e, per sua stessa ammissione, ignorante (e, già con questa consapevolezza, avrebbe fatto bene a tenere i becco chiuso), risulta appartenere ad una specie invero rarissima di analfabeti a metà. Vediamo infatti che sa scrivere, maluccio, ma sa scrivere, mentre gli risulta impossibile leggere. Se si fosse fatto scandire da qualcuno più preparato di lui l’articolo che l’ha tanto “colpito”: “Trebisacce censurata, da chi e perché?” (pubblicato da tutti i quotidiani on line), avrebbe infatti capito che io non davo del Ponzio Pilato a nessuno. Citavo anzi Pilato come paradossale esempio positivo. Quel governatore romano infatti, prima di procedere nella scellerata sentenza, chiese almeno il parere dei cittadini di Gerusalemme. Un non nominato personaggio di qui, invece, è intervenuto per non far rispettare al Comune di Trebisacce la promessa pubblicazione della mia conferenza storica (gratis, per farla conoscere alla comunità). Questo personaggio ha perciò censurato i cittadini di Trebisacce dal conoscere la loro storia. Quindi nessuna stizza per non essere stato riverito e incensato da “poveri disgraziati” (come, con nostra piena approvazione, il nostro stesso anonimo si definisce). A me sono bastati gli applausi dei convenuti alla mia conferenza nella Sala Consiliare del Comune, ed il consenso di tanti cittadini, veramente amanti di questo bel territorio, che continuano a fermarmi per strada per complimentarsi. A chi dedica, dunque, il nostro anonimo, il suo intemerato sdegno? Chi sarebbe questo povero tizio, piccolo ed indifeso, “diffamato acidamente” da me? Evidentemente lui conosce il nome che chiedevo di sapere nel mio articolo “…censurata, da chi e perché?”. E come mai si sbraccia tanto a difenderlo? Ci dica dunque chi è. Gli consigliamo anche di informarsi meglio prima di squaquaraquare a sproposito.
Maurizio Silenzi

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: