Attualità

Articoli

  06 luglio , 2009       piero.devita       Attualità    1 Commenti
Tragedia stradale- Mariangela Scaglioso perde la vita

( RASSEGNA STAMPA)

Trebisacce. La ragazza è in prognosi riservata ed è stata ricoverata al Policlinico di Bari

Schianto sull’A14: ragazza grave

 

Mariangela Scaglioso, 29 anni, viaggiava a bordo di una Opel Meriva

 
 
 
 

TREBISACCE - Il botto ha accartocciato le lamiere

 

mentre il sole si spuntava a est, venendo su dai balcani. Da Mottola (Taranto) a Trebisacce ci sono una manciata di chilometri. Ancora un’ora e la Opel Meriva con a bordo Mariangela Scaglioso sarebbe giunta a destinazione dopo un viaggio lungo tutta la notte. Ma il destino, quasi per beffa, ha spezzato la tranquillità sul finire. E adesso Mariangela versa in gravi condizioni al policlinico di Bari. L’incidente, secondo le notizie rese note dalla Polizia Stradale di Taranto, è avvenuto intorno alle 6 di ieri mattina. L’automobile viaggiava in direzione sud: proveniva da Bologna ed era diretta a Trebisacce dove la ragazza abita coi suoi familiari. Le cause dello schianto sono tutte da definire: i primi rilievi non riescono a dare risposte certe. Fra le ipotesi al vaglio degli inquirenti anche quella del colpo di sonno. Il risultato, tuttavia non cambia. La Opel Meriva è andata a finire addosso a un autocarro che la precedeva e poi sullo spartivia. La ventinovenne nata a Taranto ma residente e Trebisacce è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. E le sue sono apparse, sin da subito, le condizioni più gravi. Solo escoriazioni per gli altri passeggeri della Opel. Per Mariangela s’è reso necessario un immediato ricovero presso l’ospedale di Acquaviva delle Fonti (Bari) e dopo qualche ora, visto l’aggravarsi delle condizioni, i sanitari hanno richiesto il trasferimento presso il Policlinico del capoluogo pugliese. E’ in prognosi riservata. Ma può farcela.

 

b. sim  ( tratto da: "il quotidiano della Calabria" )

 

 

Mariangela Scaglioso, Viaggiava a bordo di un Opel Meriva guidata dal padre Nicola 57 anni. In macchina anche la madre Anna Maria Zaccaro, 52 anni.

 

Sono in corso i rilievi della Polizia Stradale di Palagiano, secondo le prime indiscrezioni pare che L'auto, dove viaggiava Mariangela, all'alba, all'altezza di S. Basilio, abbia tamponato un furgone. Nell'incidente sono rimasti feriti la madre di Mariangela che ne dovrebbe avere per 20 giorni e lievemente ferito il padre N. Scaglioso. Illeso il conducente dell'autocarro, mentre la figlia è stata ricoverata all'ospedale di Castellaneta.

Subito le condizioni di Mariangela sono apparse disperate, dapprima è stata ricoverata all'ospedale di Acquaviva delle fonti, ma subito è stata trasferita al Policlinico dove è morta. Sono in corso i rilievi effettuati dal comandante Stasolla della Polizia Stradale di Palagiano. (  tratto da: "trebisacce.it")

 


Trebisacce - Non ce l'ha fatta.A 29 anni è volata via Mariangela Scaglioso, vittima di un terribile incidente automobilistico sull'A 14 all'altezza di Mottola, in Puglia. La ragazza trebisaccese proveniva da Bologna e nel suo imminente futuro c'era in programma il matrimonio.

 

Ecco come l'emittente Tv Studio 100 ha raccontato nelle scorse ore i fatti: al momento della sua cronaca, la giovane donna versava ancora in gravi condizioni. Poi, purtroppo, il destino ha posto la sua drammatica parola fine alla vicenda. Dai primi accertamenti fatti sul luogo dell'incidente, pare che Mariangela viaggiasse su un'Opel Meriva guidata dal padre Nicola Scaglioso, 57enne. Con loro anche la madre della ragazza, Anna Maria Zaccaro di 52 anni. La Polstrada di Palagiano cerca di venire a capo del drammatico episodio. Circa l'eventuale dinamica dell'incidente, si parla di un fatale impatto tra la stessa Opel e un furgone. ( tratto da "Sibari.net")


 

 


Commenti

giusi
# giusi
lunedì 13 luglio 2009 17:22
spero che ci sia dopo la morte un qualcosa di speciale..ti aguro il meglio!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: