Home

Articoli

  16 giugno , 2009       redazione       Cultura    0 Commenti
TEATRO- UN VILLAGGIO NELLA MEMORIA-Broglio di Trebisacce

 

Trebisacce:12/06/2009

“Un villaggio nella memoria-Broglio di Trebisacce” è l’opera teatrale  di Piero De Vita, presentata lo scorso 12 giugno nell’Aula Magna dell’IPSIA “ E. Aletti”, di cui è Dirigente Scolastico Vincenzo Petrelli. La rappresentazione teatrale rientra nelle attività del progetto “Scuole Aperte” promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria.

Piero De Vita autore e regista nonché docente di Lettere ha affermato:”Gli studenti spesso trovano difficoltà a leggere dieci pagine di storia dal libro di testo,ma sono pronti a portare in scena diverse pagine di copione e divertendosi imparano una parte di storia, la nostra storia.”.

Vincenzo Petrelli:” E’ Teatro documento e l’opera ha un valore storico e didattico”. E continuando nei ringraziamenti ai giovanissimi attori e al gruppo di progetto , ha esternato alla platea il suo sogno prima dell’imminente pensionamento: ”Vorrei che si realizzasse nel giardino della scuola un teatro all’aperto”.

Pur se nessuno conosce veramente il villaggio di “Broglio”, il De Vita, concordando il testo con il Prof. Peroni, è riuscito a ricostruire seppure con la penna e la fantasia delle scene e dialoghi, a giudizio dei più, molto vicini alla realtà, che rimane ignota. Mille anni di storia presentati al pubblico.

L’acheo Telemaco incontra Gaia, figlia del Signore di Broglio, e ne rimane sensibilmente attratto al punto di desiderarla sua sposa e vi riesce. Telemaco propone scambi tra i vasi di Broglio e le spade abilmente costruite dai greci. Ancora Telemaco guarda Gaia e pensa:”riuscirò a domarla come una donna greca che rimane sempre in casa a servire umilmente il proprio sposo?”.

Si celebra il matrimonio di Telemaco e Gaia, con gli usi e costumi e musica. C’è anche l’oracolo che consiglia strategicamente di fondare Sibari e Crotone, così come è presente la Sibilla che afflitta dal dolore di non avere più una patria Enotria, ma solo la Grecia.

Con video, musica e foto ad effetto, lo scenografo Giuseppe Franco (nel ruolo di esperto esterno nel progetto) mette a segno immagini che rendono e bene l’ambiente storico di “Broglio”, meta ormai di  turismo culturale. Il vasaio, la capanna, il Prof. Renato Peroni, il Prof. Alessandro Vanzetti, il patrimonio degli scavi di Broglio, sono in scena per far rivivere i mestieri dell’epoca e gli studiosi che con impegno si sono prodigati per riportare in vita una parte di storia, diversamente sepolta e ignorata.

   ( Franco Lofrano)

 

 ATTORI E STAFF

Giovane e nutrito il cast degli studenti-attori ed ex alunni dell’IPSIA, che hanno incassato corali applausi:  Lo Passo Massimiliano, Ugolini Teresa, Petta Maria, Ippolito Angela, De Vita Simone, Aurelio Vincenzo, Castrovillari Filippo, De Salvo Piero, Catera Anna, Natale Teresa, Monti Anna, Pugliese Stella, Petta Andreina.

 
Staff TECNICO-ARTISTICO:

Scenografia e riprese video: Giuseppe Franco

Coreografia: Francesca Smilari e Umberto D’Alba

Assistente di regia e recitazione: Angela Malatacca e Ciacci Marilena

Assistente tecnico: Carmine Napoli

Gestione fonica: Antonio De Paola

Musiche ed effetti sonori: Rocco De Vita

Organizzazione: Giuseppe Malatacca

Costumi: Maria Francesca Aloise

 
 

 

 DOCUMETAZIONE FOTOGRAFICA: Alcuni momenti dello spettacolo

 

 

Il Signore di Broglio e Telemaco  (foto F.Lofrano)      

 

 Il Dirigente Scolastico Vincenzo Petrelli e gli attori (Foto Giuseppe Rizzo)

 Gaia e Telemaco (Foto Giuseppe Rizzo)

 

 Dietro le quinte: De Vita, Franco, Malatacca, De Paola (Foto F. Lofrano)

 

 

Commenti

In questo momento non sono presenti commenti!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: